Tempo di lettura:

Soriano street boulder – Sassismo nel cuore

Soriano nel Cimino: una incredibile faggeta, un paese medievale. La storia, la roccia e la festa. Arriva tra poco l'evento più atteso da tutti i sassisti laziali... e non solo: il Soriano street boulder. Su BeeClimber, le parole degli organizzatori!

BeeClimber: Ciao ragazzi! Innanzitutto grazie per questa intervista! Iniziamo subito prendendo spunto dal vostro nome, chi sono i ‘Sassisti Tusciaroli’?

Sassisti Tusciaroli: Ciao e grazie per i ragazzi! Siamo i custodi dei Sassi della Tuscia. Un gruppo di scalatori che ama questo “sport” a 360 gradi. Ci siamo associati per condividere e trasmettere un modo di approcciare il sassismo con etica, romanticismo ed ecosostenibilità. Siamo molto alla moda rispetto alla riscoperta di questi temi. Forse alcuni di noi sono anche vegani. Comunque non siamo soli, esistono anche sassisti allo stato brado che, forse anche ora, stanno follemente pulendo qualche sasso, oppure ossessivamente provando a salirne qualcuno. Alcuni di noi sono Protosassisti, altri sassisti “Neandertaliani” e alcuni sassisti Sapiens.

soriano-street-boulder-mani
“Adulazione del Climber” – magnesite su roccia – 2019

[BC]: Parliamo un po di questo evento. Perché dei ‘puristi’ nati tra la faggeta di Soriano ed i sassi di Vitorchiano decidono di iniziare la loro prima esperienza negli eventi di boulder proprio con uno street?

[ST]: La nostra prima esperienza negli eventi del sassismo è in atto da circa 20 anni: find&clean&climb&riclean&… i serci: è stato sempre così, sia come singoli che come Sassisti Tusciaroli. Anche ora, nonostante l’impegno organizzativo per lo Street abbiamo trovato e stiamo pulendo un nuovo settore nella Faggeta. Questo street lo possiamo vedere come una delle varie sfaccettature della nostra attività sul territorio. Il paese è fatto tutto di peperino, come i sassi della Tuscia, dobbiamo individuare e scalare le linee, come sui sassi della Tuscia. Inoltre si tratta di una due giorni: street + sassismo in Faggeta.

soriano-street-boulder-mano
“Il confronto”

[BC]: Cosa dobbiamo aspettarci da questo Street? Una festa, una competizione e inoltre c’è qualcosa che distinguerà il vostro evento da quelli ai quali siamo abituati a partecipare?

[ST]: Chi verrà a questo evento parteciperà ad una combo molto rara e di soddisfazione, dato che un giorno si scalerà in paese – medievale e splendido – l’altro in un sito di sassi immersi in una Faggeta maestosa dove è nato il sassismo laziale e parte di quello centro italico. Non sono molti i posti dove si può vivere questa esperienza. Pochi anni fa un evento simile fu organizzato a Luogosanto in Sardegna dai Sassisti sardi e fu epico. La nostra manifestazione sarà condita da tanti blocchi divertenti e per tutti, da cibo, festa e riffa. Gli sponsor sono tanti e di super qualità! Facile tornare a casa con qualcosa di bello o di buono! Ps: effettivamente un poco di competizione ci sarà con tre vincitrici donne e tre uomini!

[BC]: Una domanda che spesso facciamo durante le nostre interviste è che cosa rappresenta il boulder per voi e cosa rappresenta oggi nel panorama nazionale, Cosa ci dite in merito?

[ST]: Il che? Ah il Sassismo intendi. Il Sassismo per noi è divertimento, ingaggio, progetto, sofferenza, piacere, socializzazione, ricerca, crescita e decrescita personale. Il tutto corredato da un lieve odore di autolesionismo e poi spruzzato di un goccio di goliardia. Ovviamente il tutto in una assoluta parità di sesso e genere. Nel panorama nazionale il sassismo è una fantastica isola di diversità.

[BC] Bene ragazzi grazie. Ci vediamo allo street…!

soriano-street-boulder-zaini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Continua a navigare